NITON – specialisti del Radon

GAS RADON


NITON

Cosa è il Radon


Il Radon è un gas radioattivo (Rn-222) che si forma da un isotopo del Radio a sua volta prodotto dal decadimento dell’Uranio-238.

Radio e Uranio sono sostanze radioattive normalmente presenti nel suolo e nelle rocce e quindi anche nei materiali da costruzione.

Il Radon, quando generato, fuoriesce dal suolo o dal materiale in cui è presente e si diffonde nell’aria concentrandosi, in particolare, negli ambienti chiusi.

E’ inodore, incolore e può essere rilevato solo con appositi strumenti di misura.



Un rischio per la salute trascurato


Studi epidemiologici confermano che:
  • la presenza di Radon nelle abitazioni ed in generale nei luoghi chiusi frequentati (quindi anche i luoghi di lavoro e gli ambienti pubblici) comporta un aumento del rischio di insorgenza di cancro ai polmoni per la popolazione.
  • L’esposizione al Radon è la seconda causa di cancro ai polmoni, dopo il fumo delle sigarette, ed il rischio di insorgenza di tumori dovuto all’inalazione di Radon è amplificato per le persone che fumano.
  • Per i soggetti non fumatori l’esposizione al Radon è la prima causa di insorgenza di tumore ai polmoni.

Fonte: Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization).

Nuovi studi epidemiologici stanno inoltre riscontrando una correlazione tra l’esposizione al Radon e l’insorgenza di Leucemie.
Per approfondire gli effetti che il Radon può avere sulla salute, leggi l’articolo “Radon: rischi per la salute

Un rischio per la salute



Misurare il Radon


Per le misure a lungo termine possono essere impiegati rivelatori a tracce (comunemente chiamati CR-39).

Questa tecnica consente di misurare la concentrazione media di Radon in aria su un periodo medio/lungo (da uno a sei mesi e oltre) e non risente quindi del fatto che la concentrazione di Radon nel tempo può variare anche significativamente.

Per eseguire un’analisi preliminare del rischio è possibile effettuare una misura di breve periodo (da due fino a 30 giorni) impiegando strumenti elettronici in grado di fornire in poco tempo i valori di concentrazione di Radon, le sue variazioni ed i dati microclimatici (tipicamente temperatura e umidità).

Con questi strumenti il professionista è in grado di individuare le vie di ingresso del Radon e definire le corrette azioni di mitigazione da intraprendere.



Come proteggersi?


Per proteggersi dal Radon è necessario porre in atto azioni di mitigazione. Tali azioni possono anche essere semplici ed economiche, ma devono essere definite da un professionista specializzato dopo l’effettuazione di un sopralluogo e dopo aver condotto le opportune misure.


Per saperne di più

Scarica l’ebook gratuito

dove troverai anche la sezione “5 COSE CHE SI POSSONO FARE PER RIDURRE IL RADON SENZA SPENDERE SOLDI”.

Iscriviti alla newsletter
per accedere al download


ISCRIVITI

Il team NITON nasce nel 2017 dalla volontà di creare un gruppo di persone che si sono scelte, unite dalla condivisione degli stessi valori professionali ed umani: dedizione al lavoro, onestà intellettuale, etica e rispetto dell’ambiente a 360°.

Rimani aggiornato sulle ultime novità
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Letta l'informativa sulla privacy ai sensi del Dig 196/03 e successive modifiche ed integrazioni, acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità specificatamente indicate nell'informativa stessa.

Tutti i diritti riservati 2019 © - Powered by Mitesys Technologies System Security